Meeting 2012 – Mostra sul Rock’n’roll


Si è appena conclusa la XXXIII edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli che si svolge a Rimini. Walter è stato curatore di una mostra dal titolo “Tre accordi e il desiderio di Verità. Rock ‘n’ roll come ricerca dell’infinito“, nata da un’idea di John Waters e realizzata in collaborazione con Emma Florio e i contributi di Marta Albertin, Phil Faconti, Jonathan Fields, Walter Gatti, Kenneth Genuard, Maurizio Maniscalco, Giacomo Masato, Paolo Vites, Alberto Coralli, Ivano Conti e Marco Chrappan. La mostra ha riscosso un notevole successo, e nella settimana di esposizione nel corso del Meeting sono state contate più di 15.000 visite.

La mostra intende dimostrare e celebrare la presenza del desiderio umano come forza trainante fondamentale della musica, che continua ad affascinare i giovani, utilizzando esempi di canzoni e artisti, che attraversano la storia globale di questo mezzo e sono rimasti tra i più grandi interpreti moderni. L’ibrido che è il moderno rock ‘n’ roll, offre una metafora veramente appropriata per l’interazione nelle società moderne tra sacro e profano. La mostra cercherà di mettere in luce come, a dispetto dell’ostilità culturale, il mezzo della moderna musica popolare sia in alcuni casi diventato il veicolo più improbabile nella cultura moderna della dimensione religiosa dell’uomo. Nel meglio della musica c’è qualcosa che va oltre il contenuto apparente, qualcosa di sproporzionato che si potrebbe chiamare, secondo la definizione della tristezza di San Tommaso il “desiderio di un bene assente”. (fonte: sito meeting)

 

Lascia un commento